Story of Eastern Wonderland

Da Touhou Wiki.
東方封魔録

The Story of Eastern Wonderland

Story of Eastern Wonderland
Sviluppatore ZUN
Editore Amusement Makers
Data di uscita Trial: Sconosciuto

Full: 15/08/1997

Genere Vertical Danmaku Shooting Game
Gameplay Single-Player Story Mode
Piattaforme NEC PC-9800 / EPSON PC-486/586
Requisiti Intel 486 33MHz, 2MB hard disk, EGC, PC-9801-86 (FM SOUND BOARD), 520k RAM, SC-88 or equivalent recommended for MIDI playback


東方封魔録 ~ The Story of Eastern Wonderland (La Storia del Paese Orientale delle Meraviglie (romanized: Touhou Fuumaroku, che significa Recorded Sealing of an Oriental Demon (Cronace del Sigillamento di un Demone Orientale)) è il secondo gioco della serie Touhou; ed è anche il primo gioco della serie appartenente al genere degli sparatutto curtain-fire, ed è stato rilasciato nel 1997 per i PC-98 Giapponesi. The Story of Eastern Wonderland include i personaggi Marisa Kirisame e Mima come nemici, entrambe riappaiono in titoli successivi della serie.

La giovane sacerdotessa Reimu Hakurei ritorna da una sessione di "allenamento" nelle montagne per poi trovare il santuario Hakurei invaso da un ingente numero di fantasmi e youkai. Entusiasta per l'occasione di testare le sue nuove abilità, prende la sua potente sfera Hakurei e monta sulla schiena della tartaruga Genjii per cercare la fonte dell'invasione.

Gameplay

Argomento principale: Gameplay (include una descrizione più dettagliata sul gioco e informazioni sul punteggio)

The Story of Eastern Wonderland pone il giocatore come Shrine Maiden Reimu Hakurei e offre tre tipi distinti di attacchi tra cui scegliere — un tipo ad ampio raggio d'azione con potenza di attacco debole, un tipo a medio raggio d'azione con una potenza d'attacco moderata e capacità di auto-bersagliamento, e un tipo a raggio d'azione ristretto con un elevata potenza d'attacco ma che limita la velocità di movimento del giocatore. Anche le bombe (Spell Cards) presentano un comportamento unico a seconda del tipo prescelto.

Come primo Danmaku shooting game nella serie Touhou, the Story of Eastern Wonderland introduce numerose funzioni che tutt'oggi caratterizzano la serie nel suo complesso: hit box relativamente piccole e boss che non sono molto più grandi del personaggio del giocatore, tuttavia molto mobili; un sistema di potenziamento, vari oggetti ad incrementare il punteggio totale ed un Extra Stage sbloccabile. Il gioco segna anche la prima apparizione di Marisa Kirisame, che diventa uno dei personaggi più persistenti, apparendo anche in successivi videogiochi a fianco di Reimu stessa.

Storia

Argomento principale: Translation (include la traduzione dello script e del manuale)

Determinata a trovare chi ha mandato questi mostri al suo santuario, Reimu inizia un nuovo viaggio, questa volta accompagnata da Genjii, la sua tartaruga volante. Incontra prima la sospetta ingegnere Rika, che affermava di aver creato i mostri al Santuario Hakurei. Arriva Rika che pilota il suo carro armato ma viene facilmente sconfitta, nonostante il suo tentativo di portare la protagonista in trappola. Cala la notte, e Reimu e Genjii entrano nella Forest of Magic. La samurai Meira attacca Reimu sperando di sconfiggerla e rubarle i poteri ereditati. Reimu esita a combatterla, ma non presta particolare attenzione alle teorie di Meira. Ad ogni modo, una volta sconfitta, Meira scappa nella notte e di lei non si saprà più nulla.

Continuando a vagare, la nostra eroina incontra la maga Marisa Kirisame, determinata a fermare Reimu prima che possa arrivare alla sua padrona, Mima. Una volta sconfitta, Marisa mette in guardia Reimu del potere di Mima, abbastanza sicura che Reimu non possa vincere. Anche Genjii dubita di Reimu, commentando che avrebbe dovuto allenarsi di più, per poi tornare ad esorcizzarla successivamente. Reimu dissente e, testarda, decide di affrontare Mima. Mima ammette di essere la responsabile dell'invasione al Santuario Hakurei. Mima viene finalmente sconfitta, ma scompare prima che Reimu possa esorcizzarla. Rika attacca Reimu ancora una volta, questa volta con la trappola evitata… il suo carro armato Evil Eye Sigma. Usando tutta la potenza delle sue sfere Yin-Yang, Reimu sconfigge definitivamente Rika e si dirige a casa scoprendo che i mostri al suo santuario sono scomparsi.

Informazioni aggiuntive

Collegamenti esterni


Template:Navbox SoEW